Udienza di Papa Francesco di mercoledì 11 dicembre

Nella udienza di mercoledì scorso, Papa Francesco ha voluto denunciare il fatto che ancora oggi molti sono i cristiani perseguitati.
Continua così la riflessione del papa sulla vicenda di San Paolo riportata negli atti degli apostoli. Il Santo Padre ha voluto soffermarsi sul martirio di tanti cristiani che purtroppo ancora continua nella chiesa. Gesù è stato odiato dai suoi avversari, la vicenda di San Paolo rappresenta per ognuno di noi un grande esempio. San Paolo è il testimone sofferente di Gesù risorto, egli non si limitò ad essere soltanto un missionario della parola di Gesù ma anche un fedele annunciatore della sua risurrezione. Anche Paolo fu odiato ,accusato, perché annunciatore della parola di Gesù. Nel mondo, in Europa, tanti cristiani vengono perseguitati a motivo della propria fede, la stessa fede che animava il cuore di Paolo e che toccò il cuore del Re Agrippa il quale lo stava processando per condannarlo. Francesco afferma che oggi la persecuzione avviene con i guanti bianchi!
Infine il papa ha rivolto un saluto a tutti i fedeli pervenuti nell’aula paolo VI augurando a tutti che la luce della venuta di Gesù Bambino invada il cuore di ciascuno.
Massimiliano Capocasale

Please follow and like us: