Udienza generale di papa Francesco

Città del Vaticano, 27-11-2019

Nell’udienza generale di quest’oggi,il Santo padre ha voluto ricordare la sacralità della vita quale dono di Dio. Infatti noi cristiani, per primi, siamo chiamati a proteggerla ed amarla.

Non si può negare, ha affermato il papa, che il tempo presente non facilita la valorizzazione della stessa ma anzi si tenta sempre piu’ di sminuirne la sua importanza . Il papa ha voluto ripercorrere i giorni appena trascorsi ricordando le tappe del suo viaggio Apostolico in Giappone dove ha avuto l’opportunità di incontrare molti giovani ,incoraggiandoli a proteggere la vita, soprattutto in quel paese martoriato dalle grandi esplosioni nucleari . Infine, ma non per minore importanza, il papa ha voluto esprimere la sua profonda vicinanza alla popolazione albanese colpita duramente dal terremoto, ricordando che fu il primo territorio d’Europa da Lui visitato.

Ha inoltre annunciato una visita,per l’inizio dell’avvento,a Greccio,luogo in cui San Francesco d’Assisi realizzò il primo presepio , affinchè l’attesa del Salvatore possa riempire i cuori di gioia e speranza.

Massimiliano Capocasale

Please follow and like us:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *